Piano Chiuso

PRIMITIVO DI MANDURIA
Denominazione di Origine Protetta
ROSSO RISERVA

Descrizione

Nei pressi di Manduria si trova una residenza d’altri tempi circondata da antichi vigneti di Primi­tivo ad alberello di oltre 70 anni di età “chiusi” da un muretto a secco. In Francia, alcuni dei migliori vigneti sono chiusi da muri o muretti; in passato, infatti, i monaci Cistercensi erano soliti di­videre o chiudere con muretti alcune parcelle di vigna quando, assaggiando letteralmente la terra, percepivano dei cambiamen­ti nella composizione minerale della stessa.

I frutti derivanti da tali vigne «chiuse», o «Clos», sarebbero stati perciò di qualità diverse ed espressione massima di quel micro suolo.

Riprendendo questa tradizione, Felice Mergé si fa promotore ed esecutore del progetto di “vigneto chiuso”, enfatizzando una piccolissima area mediante la produzione di un nuovo vino: il Primitivo di Manduria Riserva «Piano Chiuso», massima espressione di un territorio dalle origini ancora poco conosciute.

Dettagli

  • Vigneti di Provenienza Areale della Doc Primitivo di Manduria (Puglia).
  • Uve di provenienza 100% Primitivo da vecchie vigne ad alberello
  • Titolo alcolemico 16%

Riconoscimenti

2015 > 5 Grappoli Bibenda 2019
         > 99 punti Luca Maroni
         > Medaglia d’Argento Mundus Vini
         > Medaglia d’Oro Berliner Wine Trophy

piano chiuso